Domenica 19 maggio Servizio divino per le vittime dell’omofobia e, alle ore 20, iniziativa con Lorenzo Benadusi ed Andrea Panerini
Chiesa , LGBTQ / maggio 18, 2019

Domenica 19 maggio alle ore 20 presso il Circolo Arci “Arcobaleno” (Via G. Pullino, 1 a Roma – MB Garbatella) avrà luogo l’iniziativa «Italia: presente e passato di un paese omofobo. E nel futuro?» organizzato dalla Chiesa Protestante Unita “Kairos” di Firenze, dal Centro Culturale Evangelico “Buon Pastore”, dal Circolo Arci “Arcobaleno” di Roma” e dal John Knox Institute – sede italiana. Interverranno Lorenzo Benadusi, professore associato di Storia contemporanea all’Università di Roma Tre e autore della monografia “Il nemico dell’uomo nuovo. L’omosessualità nell’esperimento totalitario fascista” (Feltrinelli, 2005) ed Andrea Panerini, pastore e decano nazionale della Chiesa Protestante Unita. Alle ore 14, nella stessa sede, Servizio divino per le vittime dell’omofobia e alle ore 19 apericena organizzato dal Circolo Arci “Arcobaleno”. L’omofobia è una piaga della nostra società, per nulla cessata dall’avanzare dei diritti civili, una piaga che viene da molto lontano nella storia del nostro paese e che fa, ogni anno in Italia, migliaia di vittime, alcune decine delle quali perdono la vita. Questa conferenza vuole analizzare non solo la situazione attuale ma le ragioni storiche dell’omofobia italiana per dare alcune prospettive future.

UN CONGRESSO CARICO D’ODIO
Chiesa , LGBTQ / marzo 28, 2019

Il Decano della CPU Panerini sul Congresso delle famiglie di Verona: «Dove c’è amore, lì c’è Dio» «Si rimane sempre dolorosamente sorpresi da come alcuni esseri umani prendono la Parola di Dio, che è Parola di amore per tutti e tutte, e la bestemmiano nella maniera più abietta». E’ questo il primo commento che il Decano nazionale della Chiesa Protestante Unita – Rev. Andrea Panerini – dedica al «Congresso mondiale delle famiglie» che si terrà dal 29 al 31 marzo prossimi a Verona, organizzato da sigle dell’intolleranza confessionale e da politici vicini al clerico-fascismo. «Sono stato incaricato dal nostro Concistoro nazionale (l’organismo nazionale esecutivo della Chiesa Protestante Unita, ndr) di esternare tutta la nostra disapprovazione per iniziative come questa – prosegue Panerini – che spaccano la società, seminano odio e discriminazione senza indicare l’unico vero nemico delle famiglie – che siano “tradizionali”, arcobaleno o di altro tipo – ovvero il sistema capitalistico in cui ci troviamo, un sistema che è contro qualunque valore religioso o laico di amore e solidarietà. Dove c’è amore, lì c’è Dio – conclude il Decano della Chiesa Protestante Unita – che si tratti di una coppia eterosessuale, omosessuale, unigenitoriale o di altro tipo. Il Dio…

IMPORTANTE INTERVISTA DEL DECANO ANDREA PANERINI SU “NOTIZIE CRISTIANE”
Chiesa / settembre 6, 2018

(Ringraziamo il sito NotizieCristiane.com per l’intervista e il servizio offerta alle comunità cristiane) red. Abbiamo il piacere di pubblicare l’intervista esclusiva  al Reverendo Andrea Panerini, Decano nazionale della Chiesa Protestante Unita, Membro dell’International Council of Community Churches (ICCC) e del Consiglio ecumenico delle Chiese (WCC). La Chiesa Protestante Unita è una denominazione evangelica nata in Italia da qualche anno dalla confluenza di comunità e fedeli provenienti da esperienze di fede diverse nell’ambito del protestantesimo italiano che si sono riuniti per dare vita a una nuova esperienza ecclesiale che intende proporre un modello di Chiesa protestante orizzontale e lontano dalla Chiesa-istituzione in cui si sono rifugiate molte denominazioni “storiche”. Allo stesso tempo è una Chiesa in cui convivono tradizioni e riti diversi (luterano, presbiteriano, metodista, anglicano) che fanno riferimento alla Riforma del XVI secolo e convivono insieme nel concetto di unità nella diversità. Attualmente è presente nel territorio nazionale con comunità a Firenze, Terni, Roma e Milano. – Cosa rappresenta oggi la Chiesa Protestante Unita? La Chiesa Protestante Unita rappresenta oggi una piccola denominazione che si vuole porre all’avanguardia del cambiamento della teologia della Riforma “storica” rigettando deviazionismi di matrice liberale ma allo stesso tempo con una etica progressista basata sulle Scritture e…

«NO ALLA GPA, AD ESCLUSIVISMI DENOMINAZIONALI E ALLE POLITICHE MIGRATORIE DEL GOVERNO»
Chiesa / luglio 17, 2018

Il secondo Sinodo della Chiesa Protestante Unita ha chiuso i lavori e vengono rese note le decisioni e gli atti FIRENZE – Si è concluso il secondo Sinodo nazionale della Chiesa Protestante Unita che ha discusso di vari temi, tre dei quali hanno sovrastato gli altri: l’Evangelizzazione, i rapporti e ecumenici e la Gravidanza per altri (Gpa). Sull’Evangelizzazione il Sinodo ha preso atto delle attuali gravi difficoltà che percorrono la cristianità a partire da una diffusa ignoranza, anche tra i credenti, della Parola di Dio e dei principi basilari della dottrina cristiana invitando gli organismi esecutivi a realizzare strategie che non tengano solo conto dei pur importanti nuovi mezzi di comunicazione e social media ma anche un vero ritorno ai rapporti interpersonali nell’atto evangelizzatore. Per quanto riguarda i rapporti ecumenici si è dovuta affrontare una serie di sgradevoli situazione di rifiuto e di ostilità da parte di altre denominazioni protestanti, si ritiene per la stessa natura della Chiesa Protestante Unita che si configura come una nuova frontiera del protestantesimo. Per evitare fraintendimenti ed esclusivismi confessionali, l’atto n.9 dichiara che «il Sinodo ribadisce che l’uso delle parole “protestante” e “luterano” non sono esclusive di nessuna chiesa od organizzazione, riguardando solo concezioni…

COSÌ DICE IL SIGNORE: «RITORNATE A ME CON TUTTO IL CUORE» (GIOELE 2,12): MESSAGGIO DEL DECANO PER LA QUARESIMA 2018
Chiesa / febbraio 17, 2018

Cari fratelli, care sorelle, il tempo quaresimale, nel quale entriamo con questo Mercoledì delle Ceneri, non è solo un periodo di digiuno materiale e spirituale e che prepara alla Settimana Santa e alla Pasqua, centro del calendario liturgico cristiano, ma dovrebbe essere un tempo di ascolto della Parola di Dio e della volontà che Dio rivendica su ognuno ed ognuna di noi. E’ un tempo di esodo, di ritorno a Dio, come il Signore stesso ci esorta a fare nel libro del profeta Gioele: «ritornate a me con tutto il cuore» e come Israele tenta nel deserto per i quaranta anni della sua espiazione. Un ritorno a Dio che è una riflessione dentro ognuno ed ognuna di noi, di cosa il Signore chiede ad ognuno ed ognuna di noi. Il cristianesimo non può essere una religione formale e rituale: è una fede nel Dio vivente che ci guida lungo i sentieri di pace, giustizia ed amore, è la fede nel Dio che ama tutte le sue creature. La penitenza che il Signore pretende da noi è misericordia e non sacrificio (Osea 6,6): misericordia che Dio concede a tutti noi peccatori, perdonandoci in maniera immeritata e gratuita attraverso il sangue di…

OTTIMA RIUSCITA DELLA SERATA SU “LUTERO… DOPO 500 ANNI” A ROMA
Chiesa / dicembre 7, 2017

ROMA – Domenica 19 novembre 2017 si è svolta la prima iniziativa pubblica organizzata dalla Comunità Kairòs di Roma e dal Decanato Nazionale della Chiesa Protestante Unita, presso il Circolo Arci “Arcobaleno” di Via Pullino, Roma. In questa sede ha avuto luogo il convegno su “Lutero… dopo 500 anni” che ha visto una buona presenza di pubblico. Dopo il gradito saluto di Mario Casale, presidente del Circolo Arci “Arcobaleno”, il seminario è stato introdotto e moderato da Andrea Panerini (pastore protestante e Decano nazionale della Chiesa Protestante Unita), seguito dagli interventi di Gaetano Lettieri (ordinario di Storia del cristianesimo all’Università di Roma “La Sapienza”); Maria Lupi (ordinario di Storia delle Chiese all’Università Roma Tre) e Alberto Camplani (associato di Storia del cristianesimo all’Università di Roma “La Sapienza”). Dalle relazioni svolte, di grande livello e mai agiografiche, è emerso come dopo cinquecento anni l’attualità del pensiero di Lutero e l’importanza storica della Riforma continuino ad essere centrali nella storia della cultura occidentale. Non solo per il popolo cristiano ma anche per chi pratica una fede diversa cosi come per gli atei e gli agnostici. Dopo le interessanti relazioni, è intervenuto il pubblico con numerosi interventi, stimolati dalle sollecitazioni dei conferenzieri; successivamente,…

DOMENICA 19 NOVEMBRE SERATA SU LUTERO A ROMA
Chiesa / novembre 10, 2017

Domenica 19 novembre alle ore 19 presso il Circolo Arci “Arcobaleno” di Via Pullino, 1 a Roma (zona MB Garbatella) avrà luogo l’evento “Lutero… dopo 500 anni (a Roma)” organizzato dalla Chiesa Protestante Unita (Decanato Nazionale e Comunità Kairòs di Roma in collaborazione con Circolo Arci “Arcobaleno”. Dopo i saluti del Presidente del Circolo Arci “Arcobaleno”, Mario Casale, interverranno Gaetano Lettieri (ordinario di Storia del cristianesimo all’Università di Roma “La Sapienza”); Andrea Panerini (pastore protestante e Decano nazionale della Chiesa Protestante Unita); Maria Lupi (ordinario di Storia delle Chiese all’Università Roma Tre) e Alberto Camplani (associato di Storia del cristianesimo all’Università di Roma “La Sapienza”). Dopo cinquecento anni l’attualità del pensiero di Lutero e l’importanza storica della Riforma protestante è poco nota alle masse del nostro paese ma non è meno essenziale, con gli errori, le glorie, le guerre, il progresso e le mistificazioni che possono circondare un evento così fondamentale per la storia della civiltà occidentale: un momento di profonda rottura e ripensamento dentro la civiltà europea, nonostante gli attuali tentativi di ecumenisti e giornalisti di depotenziare il suo messaggio per renderla inoffensiva al potere, passato e presente. E infatti Lutero scriveva: “Il mondo è come un contadino ubriaco;…

FINALMENTE UNA SEDE PER LA CHIESA PROTESTANTE UNITA DI ROMA
Chiesa / settembre 19, 2017

Finalmente la Chiesa Protestante Unita ha una propria sede a Roma: verrà ospitata dal Circolo Arci “Arcobaleno” di Via G. Pullino (n. 1) a Roma nel quartiere Garbatella, una realtà sociale e culturale dinamica del quartiere capitolino. La nuova sede verrà “inaugurata” la prossima domenica, 24 settembre, alle ore 14 (orario che diventerà quello abituale del Servizio divino) dal pastore Andrea Panerini, Decano nazionale della Chiesa Protestante Unita e pastore ad interim della sede romana. «Davvero siamo molto felici di questa sede a Roma – ha dichiarato Panerini – che ci permette di avere un luogo stabile nella capitale per le nostre attività di culto, in un quartiere bello e vivace, come anche me lo ricordo nei miei anni romani, in cui ho frequentato la Facoltà di teologia.» Il Servizio Divino verrà quindi celebrato a Roma la prima e la terza domenica del mese, salvo imprevisti, alle ore 14 proprio presso il Circolo Arci “Arcobaleno”. «Siamo molto grati all’Arci e al Circolo “Arcobaleno” per questa opportunità e collaborazione – ha aggiunto Paolo D’Aleo, Moderatore del Presbiterio della Chiesa Protestante Unita “Kairos” di Roma – e in maniera particolare al Presidente Mario Casale per la sua sensibilità e disponibilità.»